Italiano   Inglese   Francese  

Manuali del tiro istintivo: 5 passi con l'ARCIERE

5 PASSI CON L'ARCIERE -    SOLD OUT!Libro delle Risorse per Arcieri istintivi con Archi Tradizionali

Il tiro istintivo fluido con la respirazione diaframmatica secondo il Metodo di Jean Marie Coche.

Un Libro ideato e scritto da arcieri allievi di Coche per chi arciere lo è già o lo diventerà.

Testo propedeutico al tiro istintivo fluido educato promosso dalla Scuola di tiro con l'arco "Armonia" di G. Botta.

Antologia didattica completa di esercizi e schede di autovalutazione.

Gli autori:

Giovenale Botta è stato un arciere con Diploma di Istruttore della Scuola "La Voie Médiane" di Jean-Marie Coche. La sua scuola di tiro si chiama "ARMONIA" con sede a Torino, ha lo scopo di insegnare il tiro istintivo del Metodo Coche.

Franca Santagiuliana è allieva di Giovenale Botta. Scrittrice e poetessa ama dilettarsi con la pittura.

SCARICA ALCUNE PAGINE IN VISIONE:

Libro delle Risorse per Arcieri istintivi con Archi Tradizionali


INTRODUZIONE - perché 5 passi con l'Arciere?

ARCIERI DEL NIBBIO - ARMONIA un club di amici e di arcieri

METODO - tutto il metodo Coche svelato con semplicità

SPERIMENTARE - la ricerca continua...ARCO ANTISTRESS

ARCO E ARTE - l'arte del tiro con l'arco rivela il suo lato poetico

AMICI DELLA VOIE MEDIANE - gli allievi di Coche in prima fila

CONDIVIDERE - IL MENTALE NEL TIRO CON L'ARCO

GIOCARE - conoscere se stessi attraverso l'arco e oltre...

CONCLUSIONI cosa vi proponiamo: CORSI, GARE, SCUOLA

RIFLESSIONI: OMAGGIO A JEAN MARIE COCHE
UNO SGUARDO NELLO SPAZIO...
ma che SGUARDO!

IL MANUALE potrà essere ristampato su esplicita richiesta all'Autrice.

DEGLI STESSI AUTORI:

Il libro delle Risorse per Arcieri istintivi con Archi Tradizionali è rivolto a Voi che vi avvicinate con curiosità, a chi ha dentro la stessa passione, perché un piccolo seme racchiude già l’albero che germoglierà alla Vita.Libro delle Risorse per Arcieri istintivi con Archi Tradizionali

Il tiro istintivo secondo il metodo che insegno è in equilibrio tra l’istinto e la sua educazione, per questo si chiama “tiro istintivo educato”.

Questo metodo è l’unico tiro occidentale che utilizzi la respirazione diaframmatica applicandola al tiro con l’arco.

Il tiro con l’arco non è solo quello che appare, ma può farti scoprire una parte di te ancora sconosciuta e che potrebbe riservarti una piacevole sorpresa.

Gli autori:
Giovenale Botta, arciere polivalente e Istruttore diplomato da Jean-Marie Coche, fondatore della Scuola di tiro “Armonia
Franca Santagiuliana, arciera e allieva di Giovenale Botta.


I brani che seguono sono tratti dal manuale:


Cos’è il tiro istintivo?

Il tiro istintivo è così definito perché non utilizza strumenti di mira.
L'arco deve essere nudo, senza accessori. La freccia è appoggiata al centro dell'arco, su di una sezione dell'impugnatura chiamata finestra. La corda si trattiene con tre dita, l'indice sopra la cocca (parte terminale della freccia che si aggancia alla corda) e il medio
e l'anulare sotto. Si apre l'arco spingendolo verso il bersaglio e contemporaneamente si tira la corda, inclinando leggermente arco e testa, tenendo gli occhi aperti. Dopo aver appoggiato l'indice che regge la corda all'angolo della bocca, si sgancia dopo
pochi istanti.
Nel tiro istintivo non si hanno riferimenti, ma si ha una visione ampia dell'obiettivo. Questo fatto permette al nostro cervello di analizzare lo spazio tra noi ed il bersaglio e di guidare il gesto correttamente verso di esso.
Oltre ad una gestualità ritmica e fluida, si unisce la respirazione diaframmatica che permette la concentrazione attraverso il respiro profondo.

Quali sono gli archi tradizionali?

Vi sono tre tipi di archi tradizionali: Long-bow, Ricurvo e Arco storico.
Il LONG-BOW “Arco lungo di tradizione inglese” può essere diritto, cioè simile ad un bastone quando è scarico. Le frecce sono di legno.
Il RICURVO detto anche take-down è un arco di legno e fibra, smontabile.
Il ricurvo ha i due flettenti (che sono il motore dell'arco) a sezione piatta, con l'impugnatura anatomica situata al centro del riser. Le frecce possono essere di legno o di alluminio.
L'ARCO STORICO è esclusivamente in legno, ricavato da un unico pezzo d'albero. Lo sono anche gli archi antichi ricostruiti fedelmente da abili artigiani.
La corda è in fibra naturale come lino, canapa, seta. Le frecce sono di legno come pure la cocca che è ricavata nell'asta.

Bibliografia consigliata:
“Guidare il proprio mentale” di Jean-Marie Coche, traduzione di Giovenale Botta e Franca Santagiuliana, Collana Le frecce di ARCO - Greentime SpA, 2003

“La Disciplina del tiro istintivo fluido con l'arco” di Jean-Marie Coche – Palutan Editrice, Varese 1995

SCUOLA ARMONIA
AMIS
GALLERIA FOTOGRAFICA